Prossimi eventi

L'intervento alla XVI edizione del convegno regionale dei giornalisti

on Febbraio 02, 2020

Alessandro Rondoni è intervenuto su “L’informazione nei nuovi modelli di comunicazione multimediali” durante la XVI edizione del convegno regionale dei giornalisti per la festa del patrono, San Francesco di Sales, cui hanno partecipato trecento fra giornalisti, comunicatori, direttori e collaboratori degli uffici per le Comunicazioni sociali dell’Emilia-Romagna. Sono intervenuti anche Giovanni Rossi, presidente dell’Ordine regionale dei giornalisti, Vincenzo Corrado, direttore dell’Ufficio nazionale Comunicazioni sociali Cei, e Francesco Ognibene, caporedattore di “Avvenire”. L’incontro è stato concluso dal card. Matteo Zuppi, arcivescovo di Bologna, che ha messo in guardia da un giornalismo inquinato dalle fake news invitando a un’informazione che rispetti la verità della notizia e la dignità delle persone. «In questo tempo di grandi trasformazioni e di fluidità - ha detto Rondoni, giornalista e direttore dell’Ufficio Comunicazioni sociali Ceer/Bologna - lo scopo dell’informazione è creare comunità, senso di appartenenza e fare memoria. I giornalisti, con la forza delle parole e del linguaggio, possono e devono combattere la cultura dell’effimero, dell’istante, della superficialità». Rondoni ha inoltre ricordato l’opera di don Francesco Ricci, il sacerdote missionario che a Forlì fondò l’editrice Cseo e la rivista “Il Nuovo Areopago” e che proprio grazie alla sua capacità di comunicare costruì ponti e relazioni in giro per il mondo. Il convegno, intitolato “Il giornalismo nel rispetto della notizia e della deontologia
. Nuovi modelli multimediali di comunicazione per raccontare la vita che si fa storia” si è svolto il 31 gennaio all’Istituto Veritatis Splendor di Bologna dove hanno portato il saluto mons. Giovanni Mosciatti, vescovo di Imola e delegato per le Comunicazioni sociali Ceer, i suoi predecessori, mons. Tommaso Ghirelli e mons. Ernesto Vecchi, Matteo Billi, presidente Ucsi Emilia-Romagna, Davide Maloberti, delegato regionale Fisc, mons. Stefano Ottani, vicario generale per la sinodalità dell’Arcidiocesi di Bologna. Durante il convegno è stato inoltre illustrato il messaggio di Papa Francesco per la 54a Giornata mondiale delle Comunicazioni sociali ed è stato anche presentato il nuovo modello di comunicazione dell’Arcidiocesi di Bologna con il Centro di Comunicazione Multimediale che, fra l’altro, cura il nuovo sito web www.chiesadibologna.it e i settimanali “Bologna Sette” e “12 Porte”. L’incontro, che è stato anche corso di formazione per giornalisti con l’attribuzione di crediti deontologici, è stato organizzato dall’Ufficio Comunicazioni sociali Ceer, in collaborazione con Ordine dei Giornalisti e Fondazione Giornalisti Emilia-Romagna, Fisc, Ucsi, Acec, Gater, Ucid, con l’ospitalità dell’Arcidiocesi di Bologna e dell’Ufficio Comunicazioni sociali, del settimanale “Bologna Sette” e di “12 Porte”. Prima del convegno si è inoltre svolta una visita guidata alla collezione di opere d’arte “Raccolta Lercaro” in via Riva di Reno.

Gruppo.gif
(Da sin.) Francesco Ognibene, Alessandro Rondoni, mons. Giovanni Mosciatti, Giovanni Rossi, Vincenzo Corrado

Intervento-Zuppi.gif
L'intervento del card. Matteo Zuppi, arcivescovo di Bologna

rondoni zuppi corrado
Alessandro Rondoni, il card. Matteo Zuppi, Vincenzo Corrado

zuppi-pubblico.gif
Il pubblico presente

Lercaro
La visita guidata alla Raccolta Lercaro

Questo sito usa i cookie per offrirti una migliore esperienza digitale su questo sito. Procedendo con la navigazione, ci autorizzi a memorizzare e ad accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Potrai modificare le tue preferenze in qualsiasi momento nella sezione "Politica sui Cookie" della nostra politica in materia di cookie.